ipertrofismo muscolare body builder body building bioenergy nutrition integratori sportivi alimentazione cuneo
Recentemente si è dimostrato il ruolo del fattore di crescita Insulin-Like Growth Factor-I (IGF-I) nell’induzione e maturazione del programma miogenico e nella promozione del fenotipo ipertrofico. Il fattore di crescita IGF-I è coinvolto in una serie di vie anaboliche nel muscolo scheletrico e, contrariamente dagli altri fattori di crescita, è in grado di stimolare il programma miogenico.
 
Questo suggerisce che l’IGF-I può regolare due processi tra loro mutualmente esclusivi, quali proliferazione e differenziamento.
Una attenta analisi morfologica ha, inoltre, rivelato una azione ipertrofica dell’IGF-I sulle cellule muscolari, accompagnata da una particolare organizzazione dei nuclei a formare caratteristici anelli al centro della miofibra ipertrofica. Accanto alla stimolazione del programma differenziativo l’IGF-I induce anche un processo di maturazione della cellula muscolare.
 
Recentemente è stato dimostrato che l’azione ipertrofica dell’IGF-I è mediata dall’attivazione della via di trasduzione del segnale calcineurina-dipendente e dall’induzione dell’espressione del fattore trascrizionale GATA-2 .
(A. Musarò – N. Rosenthal – S. Adamo)
 
I fenomeni ipertrofici/iperplastici sono collegati e si realizzano con:
 
📌  ALLENAMENTI IN CUI SI ENFATIZZA LA FASE CEDENTE (ECCENTRICA).
 
📌  PER ROTTURA DELLA LAMINA BASALE DEI SARCOMERI
ATTIVAZIONE DELLE CELLULE SATELLITI E SVILUPPO DELLE STESSE IN CELLULE MATURE ESSENDO DOTATE DEL PRINCIPIO DELLA TOTIPOTENZA.
 
📌  ATTIVAZIONE NEI SITI ACCETTORI DI IGF-1 (AZIONE AUOTOCRINA) E MIGRAZIONE DA ALTRI ORGANI (AZIONE PARACRINA).
 
📌  SVILUPPO DELLE STEMM CELLS IN MIOFIBRILLE ADULTE E GENESI DEL FENOMENO IPERPLASTICO (AUMENTO DEL NR DELLE CELLULE)
 
✅  Il famoso MGF (fattore di crescita meccanico) è attivata dalla stimolazione indotta dall’esercizio fisico.
 
Si ipotizza da più ricerche che l’esercizio fisico induca la formazione di MGF per attivazione delle cellule staminali muscolari sia per l’inizio dei processi di riparazione che per generazione di ipertrofia muscolare.
 
Il workout ed in particolare l’allenamento in cui si enfatizza la fase eccentrica induce uno stress sul tessuto muscolare con conseguenti microlesioni e danneggiamento delle fibre muscolari attivate.
 
📌  Lo stimolo si ottiene con un range 6-10 reps …. non con un nr. inferiore.
📌  2-3 reps difficilmente attivano il suddetto meccanismo.
📌  Il picco di MGF avviene quasi immediatamente, nei minuti successivi dall’inizio dello stimolo meccanico in risposta al danno muscolare e successivamente rimane in circolo per qualche giorno.
📌  Il vero carrier anabolico che stimola la rigenerazione e quindi la crescita di massa muscolare è impropriamente l’IGF-1, ma nello specifico la sua forma in situ – quella autocrina – detta MGF.
 
In seconda battura l’IGF-1 promuove:
 
✅  la fusione delle cellule satelliti con le miofibrille nell’area di danneggiamento muscolare;
✅   l’anabolismo che induce l’ipertrofia muscolare innalzando la % di sintesi delle proteine nelle miofibrille.
 
Nicola Camera
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email