bioenergy nutrition integratori sportivi alimentazione cuneodoccia calda e doccia fredda
Durante la doccia calda i vasi sanguigni superficiali si dilatano, la circolazione aumenta, favorendo il drenaggio delle tossine e delle scorie verso l’esterno.
Abbiamo anche un’effetto sul sistema nervoso, stress e tensioni si alleviano, ci sentiamo più rilassati. 
 
Durante la doccia fredda invece abbiamo una contrazione dei vasi sanguigni che si contraggono aumentando l’ossigenazione e velocizzando la circolazione; con l’aumento dell’ossigenazione, l’azione tonificante e rinvigorente muove nuove energie mentre sul sistema nervoso agisce il “calming”.
 
Il massimo beneficio è l’abbinamento dei due stimoli, caldo e freddo, che determinano una sorta di ginnastica organica a livello del sistema circolatorio: vene e capillari si rafforzano.
 
Il nostro sistema immunitario è strettamente collegato a quello di termoregolazione, iniziare sempre col caldo e terminare col freddo.
 
Idealmente bisognerebbe ripetere l’alternanza caldo-freddo 2-3 volte. Kneipp suggeriva addirittura di non usare l’asciugamano dopo l’ultimo getto di acqua fredda, ma semplicemente di sfregarsi per eliminare l’acqua in eccesso. Il processo di evaporazione ne prolunga infatti i benefici.
 
Ecco in breve i vantaggi:
📌 Tonifica il nostro corpo
📌 Ripristina la capacità di resistenza
📌 Attiva tutti i processi biologici organici
📌 Migliora il metabolismo
📌 Depura e riattiva la circolazione.
 
Nicola Camera
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email